Coffee Times

Stampa specializata per l'amante del caffè

Il magazine Coffee Times permette uno sguardo nel mondo caffè e nelle due edizioni annuali fornisce curiosità e dettagli su temi di attualità direttamente dall’azienda Schreyögg, naturalmente il tutto declinato sull’argomento caffè, con offerte di corsi di formazione, consigli pratici e molto altro.

Coffee Times | Edizione 11

Quando si tratta del caffè, alcuni fattori quali le materie prime, la preparazione, l’attrezzatura e altri sono indissolubilmente legati. Pertanto, la preparazione di questa bevanda calda amata in tutto il mondo richiede pochi ma sapienti gesti. Trascurarli significa rinunciare a un risultato ottimale e, diciamocelo, chi mai lo vorrebbe? Uno di questi fattori riguarda la pressatura, chiamata anche tamping, cui dedichiamo un ampio spazio in questa edizione di Coffee Times.

Torneremo anche a trattare temi a noi cari, come il commercio equo e solidale, la sostenibilità, la coltivazione ecologica e il sostegno ai piccoli coltivatori attraverso le cooperative locali, che nella produzione del caffè Schreyögg ricoprono un ruolo sempre più importante. Non a caso, ora altri due dei nostri prodotti di maggior successo per il consumo casalingo sono certificati bio e da coltivazione equosolidale.

La torrefazione caffè Schreyögg continua a evolversi anche da questo punto di vista, nell’interesse di tutti.

Vi auguriamo una piacevole primavera, una bella estate e, come sempre, una salutare tazza di ottimo caffè.
Il vostro Peter Schreyögg

Coffee Times | Edizione 10

Sicuramente, qualche volta vi siete chiesti la ragione per cui vi piace di più il caffè versato in una determinata tazza o tazzina. Non è una stranezza: così come per i bicchieri da vino, anche per il caffè esistono precise regole nella scelta della tazza corretta.

Affinché il piacere del caffè possa dirsi perfetto, non solo il metodo di preparazione deve essere conforme a una procedura, bensì anche la tazzina da caffè deve rispondere a certi requisiti. Un tema sottovalutato, ma di certo rilevante. Una tazza inadeguata può davvero compromettere il gusto del caffè, e in modo tutt’altro che trascurabile.

Le diverse modalità di preparazione e varianti di caffè non rendono semplice individuare la tazza più appropriata. Inoltre, ogni torrefattore lungimirante si occupa sempre più di ampliare l’assortimento di accessori, oltre a concentrarsi sulla propria attività. La scelta dei materiali si rivela forse il problema più semplice da risolvere, poiché sono pochi quelli che si addicono maggiormente alla produzione di tazzine da caffè, tra i quali primeggia la porcellana.

Così, questa edizione di Coffee Times si occupa tra l’altro di questo argomento, spesso trascurato, ma senz’altro ricco di spunti.

Perciò, anche questa volta, vi auguro di godervi il vostro caffè preferito e di sorseggiarlo dalla vostra tazzina prediletta!

Il vostro Peter Schreyögg

Coffee Times | Edizione 9

la bevanda aromatica al caffè è parte integrante nell’ambito della prima colazione di ogni struttura ricettiva, dalla pensione più piccola all’hotel più grande. Da prodotto storicamente noto per il risveglio, il caffè produce effetti stimolanti, dona energia e garantisce un buon esordio nella giornata. Naturalmente, si tratta di gusti personali e di preferenze: espresso, cappuccino, latte macchiato, café crème oppure il tradizionale caffè da filtro, quest’ultimo immancabile in questo settore. La scelta è davvero ampia. Un buffet della prima colazione che si rispetti non deve solo proporre una ricca varietà di prodotti. Infatti, anche i diversi apparecchi da buffet contribuiscono alla perfezione in tazza, quale che sia la lunghezza desiderata, grazie alla loro tecnica molto sofisticata.

E qui, la flessibilità tecnologica è di essenziale importanza, anche perché la macchina e il caffè devono poter creare una sinergia perfetta. Ed è proprio su questo tema che sta molto a cuore alla torrefazione caffè Schreyögg che orientiamo questa edizione di Coffee Times. Ma tratteremo anche del viaggio in Costa Rica, che ha dato l’occasione alla torrefazione caffè Schreyögg e ai lettori di Coffee Times di sostenere l’organizzazione “L’Alto Adige aiuta” nelle sue missioni umanitarie.

Come sempre, auguro a tutti voi buona lettura.

Il vostro Peter Schreyögg

Coffee Times | Edizione 8

Stimati clienti e cultori del caffè,
il 2015 è per la torrefazione caffè Schreyögg un anno molto speciale, il 125° della nostra azienda per essere precisi. Desideriamo cogliere l’occasione di questo anniversario aziendale per esprimere la nostra gratitudine a tutti i nostri clienti, ai collaboratori e ai partner commerciali, dei quali non pochi accompagnano da diversi anni la nostra azienda.
Per ovvii motivi, dedichiamo gran parte di questa edizione di Coffee Times alla storia della torrefazione caffè Schreyögg; una storia che si presenta vivace e spesso frenetica.
Qualche anno fa, mi sono imbattuto in un’espressione che per me rappresenta la caratteristica essenziale della torrefazione caffè Schreyögg: “Lungimiranza aziendale e responsabilità vissuta sono la sostanza di cui è fatta la storia di un’azienda di successo.” Noi ci assumiamo ogni giorno questa responsabilità, con gioia ed entusiasmo, per offrire costantemente a voi, stimati clienti, il massimo livello di qualità e servizio.
Filosofia vissuta significa apprezzare la tradizione e l’esperienza; solo così si può garantire la completa soddisfazione mentre si gusta una tazzina di buon caffè.
Siamo certi che questo concetto si dimostrerà vincente anche in futuro.

Coffee Times | Edizione 7

in generale, consigliamo ai nostri clienti e ai baristi di macinare i grani di caffè con un macinino professionale immediatamente prima della preparazione. Tuttavia, in alcune circostanze, ad esempio per uso casalingo
oppure negli uffici e in piccole strutture gastronomiche, le cialde, altrimenti dette pods, si rivelano un prodotto di tendenza molto valido.
I vantaggi delle cialde sono evidenti: semplicità, rapidità e garanzia del gusto. Ciò consente, oltre alla praticità della porzione monodose della cialda, di preparare il caffè in modo molto pratico. Esistono macchine professionali con il sistema a cialde rivolte al settore gastronomico, che trovano impiego ideale nel settore degli eventi e del catering. Per la preparazione con una macchina da caffè tradizionale, è necessario che essa sia dotata di un gruppo erogatore singolo.

Vi invito a leggere di più su questo modo di preparare il caffè e, naturalmente, su altri temi interessanti contenuti in questa edizione di Coffee Times.

Vi auguro come sempre una buona lettura!

Coffee Times | Edizione 6

Questa edizione di Coffee Times si dedica al tema delle macchine superautomatiche, che meritano particolari accorgimenti. Da esperti di caffè quali siamo, desideriamo condividere con voi parte delle nostre conoscenze su questa tecnica molto sensibile e innovativa. Gran parte di queste informazioni è il frutto di un confronto tecnico con i nostri produttori, sfruttato per sviluppare miscele adatte alle macchine superautomatiche. La raffinatezza tecnica si concentra sul gusto e l’obiettivo è perfezionare il risultato in tazzina. Preferire i gruppi erogatori, vale a dire la classica macchina da caffè per espresso da bar, oppure le macchine superautomatiche, è semplicemente una questione di condizioni ed esigenze; tuttavia vi sono ottimi motivi per scegliere una macchina superautomatica.

Vi auguro come sempre una buona lettura di Coffee Times!

Coffee Times | Edizione 5

Questa edizione di Coffee Times si dedica tra l’altro all’argomento Fairtrade. Il commercio equo-solidale si sta affermando in tutto il mondo e sta interessando anche il settore del caffè. La torrefazione caffè Schreyögg sta dando il proprio contributo per il miglioramento delle condizioni di produzione nei Paesi emergenti, attraverso una miscela di Espresso certificata, ottenuta da un caffè di qualità pregiata. Il delizioso Espresso “Aurum” è stato molto gradito dai nostri clienti.
Il caffè equo-solidale non rappresenta solo la realizzazione di un’idea di miscela, bensì si fa portavoce di un approccio convinto nei confronti della filosofia del Fairtrade. La torrefazione caffè Schreyögg, che persegue la qualità in tutte le sue declinazioni, fa pertanto affi damento sulla garanzia che essa sia coltivata, raccolta e presentata sul mercato. Ecco perché promuoviamo il Fairtrade. Ma assaggiatelo voi stessi, vi auguro una piacevole degustazione e, come sempre, una buona lettura di Coffee Times!

Coffee Times | Edizione 4

Le cose belle delle vita disegnano la gioia nello sguardo, ed è altrettanto bello regalare un’esperienza molto speciale agli ospiti, quando si prepara loro un macchiato, un cappuccino oppure un latte macchiato, serviti con una speciale decorazione. Per avvicinare i baristi a quest’arte, la torrefazione caffè Schreyögg propone dall’inizio di quest’anno seminari di LatteArt, eventi molto apprezzati e graditi. Spesso ci meravigliamo noi stessi, quando osserviamo rapiti i maestri della crema, mentre montano il latte e si scatenano, creando veri e propri capolavori. Lasciatevi ispirare anche voi dalle tante possibilità offerte dall’arte creativa di montare il latte e conquistate i vostri ospiti con un caffè che stuzzica il palato e diventa una vera gioia per gli occhi.

Come sempre, auguro a tutti voi buona lettura.

Coffee Times | Edizione 3

La maggior parte di noi inizia la propria giornata con una tazzina di buon caffè. Naturalmente, i gusti sono diversi: le preferenze variano dal classico Espresso fi no alla tazza grande di caffè da fi ltro. Ecco perché, in questa edizione ci dedicheremo, tra l’altro, al caffè tradizionale da prima colazione. Questo ci porta al trend internazionale del caffè da fi ltro, tendenza mai tramontata che però spesso è stata considerata fuori moda, ma che oggi vive un momento di riscatto tra i cultori del lifestyle. E poi, nel settore alberghiero, il caffè da fi ltro non può certo mancare. Un altro tema affrontato in questa edizione tratta il nostro viaggio in Tanzania, che ci ha consentito di portare a casa sensazioni ed emozioni nuove. In occasione di questo viaggio, siamo rimasti molto impressionati dalle piantagioni sul Kilimangiaro. Conoscere le origini di un prodotto trasmette nuove prospettive, fresche e preziose. Come sempre, auguro a tutti voi buona lettura.

Coffee Times | Edizione 2

Quando, nel marzo 2012 abbiamo realizzato la prima edizione di Coffee Times, abbiamo atteso con trepidazione la vostra reazione, che non ha tardato a giungere positiva, con nostro sommo piacere. Coffee Times è stato accolto con entusiasmo, confermandoci che, soprattutto per quanto riguarda i consigli pratici, si è rivelato un prezioso scrigno ricco d’informazioni utili: questo, in effetti, era il nostro obiettivo. Prestare una valida consulenza, sia ai maestri della gastronomia sia ai baristi, ma anche ai clienti privati, svelando loro i segreti dell’affascinante mondo del caffè. Ecco che, quindi, la seconda edizione è stata ispirata da uno slancio speciale in ogni pagina che ora state sfogliando con tante notizie e curiosità raccolte proprio per voi.

Anche questa volta, vi auguriamo buona lettura, nella speranza di stuzzicare ancora una volta la vostra curiosità e… non dimenticate di sorseggiare un’ottima tazza di caffè!

Coffee Times | Edizione 1

Siamo lieti di presentarvi la prima edizione di questo magazine, tutto dedicato a voi. Motivazione ed entusiasmo sono i motori che ci hanno spinto a parlarvi di noi, della nostra passione e delle novità nel settore della torrefazione e del caffè. Ecco perché Coffee Times v’informerà due volte all’anno. Per noi è un immenso piacere, ma anche un onore, condividere con voi la nostra esperienza ultradecennale. In questo modo, scoprirete anche voi le varie sfaccettature del caffè. Io stesso penso che il caffè non sia solo una bevanda, bensì una preziosa fonte di energia e di stimoli. Forte, bollente e di carattere… ecco come deve essere il caffè, e questa forza sta proprio nella qualità. Quando negli anni Ottanta ho preso le redini dell’azienda, il mio obiettivo principale era di continuare la tradizione della torrefazione del caffè. Il caffè in tutte le sue declinazioni mi accompagna dalla mia infanzia, tant’è che molto presto ho imparato i segreti della torrefazione. In quanto prodotto naturale, il caffè e la sua qualità dipendono da molti fattori: è importante valutare le condizioni allo stato grezzo per definirne la tostatura ideale, contribuire a conferirne il gusto e quindi raggiungere la perfezione nella tazzina. Vi consiglio di gustare una tazzina di buon caffè mentre sfogliate il magazine.
Buona lettura!

Domande, suggerimenti e critiche?

Ci farà piacere ricevere un vostro feedback all’indirizzo coffeetimes@s-caffe.com. Saremo lieti di approfondire temi di vostro interesse.

Cordialmente
Diana Schreyögg

indietro top