Il fiore del caffè

Sia il fiore sia la formazione del fiore del caffè, che nel profumo, nella forma e nel colore ricorda molto il gelsomino, annunciano la quantità della futura raccolta di caffè.

È proprio nei grandi paesi produttori che ciò gioca un ruolo molto importante, perché influisce sullo sviluppo del prezzo del caffè sul mercato. Tuttavia, gelo e siccità possono contraddire completamente queste prime valutazioni e, di conseguenza, modifi care radicalmente le condizioni di acquisto e vendita del caffè.

La corolla del fiore del caffè si divide in cinque petali a punta nella parte superiore; la varietà Robusta ne conta addirittura sette lunghi circa 30 mm, mentre quelli della varietà Arabica raggiungono circa 18 mm. I petali sfioriscono in un tempo relativamente breve e sono fecondabili solo per poche ore.

Dopo tre-quattro giorni, i fiori cadono. In proporzione, il periodo della fioritura è lungo ed è distinto nelle fasi di pre-fioritura, fioritura principale, post-fioritura. La loggia si sviluppa in una drupa, di norma a doppio seme e di forma tondeggiante con un diametro dai 10 ai 15 mm; la buccia rossa del frutto maturo racchiude la polpa morbida e dolce di colore bianco-giallastro. La pianta del caffè che cresce nelle regioni tropicali e sub-tropicali fiorisce abitualmente dopo le prime precipitazioni della stagione delle piogge, subito dopo quella secca. Una pianta adulta può presentare dai 30.000 ai 40.000 fiori. E in questa fase, basta interpretare correttamente le caratteristiche, in vista del futuro rendimento.

indietro top