Lisl, la diligente!

Dagli anni 50, per una quantità crescente di persone, viaggiare è stato sempre più accessibile; negli anni 60, il clima mediterraneo della città di Merano, come anche l’affascinante cornice paesaggistica delle Alpi, ha attirato sempre più ospiti nella tradizionale città di cura.

L’economia si era rimessa in moto, i consumi erano aumentati e quindi anche il fabbisogno di caffè nel settore alberghiero e gastronomico, necessario a soddisfare la domanda. Ed era proprio il negozio di spezie specialità gastronomiche Schreyögg in via Portici a fornire regolarmente gran parte di questa merce.
Per far fronte al nuovo volume di richieste, il 6 luglio 1960 fu installata una nuova macchina tostacaffè. La documentazione ci racconta che questa macchina fu affettuosamente ribattezzata “Lisl la diligente”, soprannome dovuto evidentemente alle sue capacità notevoli, dato che fin da subito essa poteva tostare 45 kg di caffè alla volta. Il caffè in grani era fornito da spedizionieri nei porti di Genova e Trieste, e la produzione di caffè acquisiva un valore sempre maggiore. Tuttavia, per alcuni anni, l’assortimento del negozio di Schreyögg si concentrò ancora su diversi prodotti alimentari, dalle specialità gastronomiche ai liquori.

indietro top